La carta dei Tarocchi: L’appeso

La carta dei Tarocchi: L’appeso

Scopriamo l’Arcano: L’appeso, carta XII degli Arcani Maggiori.

La carta dei Tarocchi de l’Appeso è la dodicesima carta degli arcani maggiori, è un giovane che appare capovolto, appeso generalmente al ramo di un albero, questa carta ricorda alcune correnti eretiche che nei confronti del mondo hanno avuto un ribaltamento della fede.

Con la sua staticità data dalla posizione, che bisogna attendere, bisogna essere disposti al sacrificio per poter arrivare al rinnovamento. E’ l’inizio di un periodo in cui, tramite l’accettazione, il cambiamento è in atto. Dobbiamo essere pronti a cambiare le nostre idee, dobbiamo capovolgere il punto di vista. Al rovescio vuol dire che una serie infinita di dubbi ci assale, e che l’incertezza ci domina.

Un uomo si è sottoposto volontariamente a un processo di iniziazione da cui emergerà trasformato. Attraverso il sacrificio di sé e il dolore emergerà un nuovo individuo. In questo momento il suo corpo è immobilizzato, e deve accettare tutto ciò che l’universo gli porta: freddo, pioggia, sofferenza.

La carta dei Tarocchi de l’Appeso, dice che attraverso l’accettazione egli giungerà a un rinnovamento totale del proprio essere. Anche se non può agire all’esterno per il momento, il suo spirito è libero di lavorare all’interno, su di sé, nel profondo della sua anima.

Fonti:

Continua a leggere!

+2